Tag Archives: neonati

L’importanza di lavare i dentini

igiene-orale-bambiniL’importanza di lavare i dentini dei nostri bambini fin dai primi mesi di vita,  e farlo bene non va sottovalutata, per aiutarli ad avere dei denti sani, per prevenire la carie e più in generale per “limitare la carica microbica” come si legge sul sito dei dentisti italiani. Da non sottovalutare anche la pulizia della lingua, perchè i batteri della bocca si possono depositare anche tra le papille che la rivestono.

QUANDO INIZIARE E COME FARE

Negli articoli “A che età iniziare a lavare i denti” scritto dal dott. L. Boschini e “Igiene dentale e prevenzione nei bambini” del Dott. M. Caruso consulenti di dentisti italia, si apprende al meglio l’importanza di lavare i dentini dei bambini:

  • E’ opportuno iniziare a pulire la bocca dei neonati con una garza imbevuta di di soluzione fisiologica. Molto delicatamente con la garzina si puliscono le gengive, il dorso della lingua, le guance. Quando il bambino nasce, infatti, i suoi denti sono già presenti come germi inclusi nella gengiva, da qui la necessità di una corretta igiene orale quotidiana anche quando i dentini non sono ancora visibilmente presenti in arcata.

igiene-orale-neonati

  • Man mano che il bambino cresce e i primi dentini iniziano a sbucare si può cominciare a usare lo spazzolino. Lo spazzolino deve essere di piccole dimensioni e con setole morbide. In questa fase la pulizia dei denti non va imposta ma l’approccio allo spazzolino deve essere come un gioco. Si consiglia di lasciare lo spazzolino in mano ai bambini che inizieranno così una fase di conoscenza della loro bocca. Fondamentale il ruolo dei genitori che dovrebbero rendere partecipi i bambini durante l’esecuzione della propria igiene orale: i nostri piccoli adorano imitarci e fare come noi!
  • Dopo la fase del gioco, si passerà a un momento in cui mamma e papà dovranno aiutare il bambino a lavare bene i dentini, poichè la manualità dei bambini fino a 3-4 anni non permetterebbe loro di avere un’adeguata ed efficace pulizia.
  • Man mano che il bambino cresce lo si deve responsabilizzare sempre di più sull’igiene orale, lasciandogli una sempre crescente autonomia. Dai 3 ai 6 anni la dentizione decidia resta stabile. Dopo i sei anni inizia la muta dei denti e i 20 denti da latte vengono sostituiti con 28 denti permanenti entro i 12 anni.
  • Dal sesto anno in poi, oltre che la cura indicata, è opportuno fare delle visite periodiche dal dentista.

Continue reading »

Scegliere la crema solare per bambini

 

creme-solari-bambiniQUALCHE CONSIGLIO PER L’ESPOSIZIONE AL SOLE

Scegliere la crema solare per bambini è una scelta molto importante perché come si legge anche nell’opuscolo “Estate sicura – Consigli per lattanti e per bambini piccoli pubblicato dal Ministero della Salute”:

  • I danni causati dai raggi solari sono particolarmente pericolosi per i lattanti e i bambini piccoli;
  • nel periodo estivo la protezione più efficace consiste nel lasciare i bambini all’ombra soprattutto durante le ore 11-18;
  • bisogna applicare sempre prodotti solari ad alta protezione sulle parti scoperte del corpo e proteggere il capo con un cappellino;
  • i bambini sotto i sei mesi di vita non devono mai essere esposti al sole diretto e i protettori solari non dovrebbero essere nemmeno mai usati sulla loro pelle;
  • anche sotto l’ombrellone non si è protetti dal caldo né dai raggi solari.creme-solari-neonati

Continue reading »

Nasce la CIANB

immagine-cianbOggi 24 Novembre nasce la CIANB. CIANB è la Coalizione Italiana per l’Alimentazione dei Neonati e dei Bambini. Sono dieci le associazioni impegnate nella tutela del bambino e nella promozione di una sana alimentazione che hanno fondato la CIANB e hanno condiviso il Manifesto della Coalizione:

  1. ACP Associazione Culturale Pediatri;
  2. AICPAM Associazione Italiana Consulenti Professionali in Allattamento Materno;
  3. CIPE Confederazione Italiana Pediatri;
  4. Ibfan Italia International Baby Food Action Network;
  5. La Leche League Italia;
  6. MAMI Movimento Allattamento Materno Italiano;
  7. Il Melograno Centri Informazione Maternità e Nascita;
  8. MIPPE Movimento Italiano Psicologia Perinatale;
  9. UNICEF Italia Onlus;
  10. UNP Unione Nazionale Pediatri.

Continue reading »

Far dormire i bambini

foto-bambina-addormentataFar dormire i bambini è un problema che assilla spesso noi genitori fin dalla nascita dei nostri piccoli. Oserei dire che è la cosa che ci fa più innervosire e perdere la pazienza…

Sfido chiunque a dire di avere un figlio che non gli ha mai dato pensieri per fare la nanna. Ci sono i bambini che non vogliono andare a letto presto, quelli che non vogliono andarci da soli, quelli che vogliono la fiaba, quelli che hanno bisogno della manina, quelli che si addormentano sul divano accanto ai genitori, quelli che si risvegliano più volte a notte con una scusa o un’altra, quelli che dormono solo nel lettone e quelli che ci vanno nel cuore della notte… E noi genitori ci assilliamo e ci disperiamo. E sogniamo un bambino che fin dalle prime settimane di vita dorma tutta la notte di filato. Continue reading »

Idee per giocare con i neonati

foto-mamma-gioca-con-neonatoQuesta tipica giornata autunnale grigia e piovosa che mi ha fatto stare chiusa in casa con Zoe mi ha ispirato per condividere delle semplici idee per giocare con i neonati. Sono dei bei momenti in cui anche solo guardarci e sorriderci ci emoziona tantissimo: basta davvero poco, nulla direi, per regalarci la gioia di avere tra le braccia il nostro bambini che non ha occhi che per noi e al solo guardarci, ritrovarci o rivederci ci sorride e muove braccia e gambe dalla felicità.

Però avere dei giochi da fare insieme in modo da stimolare i nostri bambini in base al loro sviluppo psicofisico può essere utile.

Non mi riferisco a veri e propri giocattoli, anche se al riguardo merita citare un opuscolo del Ministero della Salute che ho trovato per caso. Si chiama Un gioco per ogni età e associa da zero a 12 anni una breve descrizione dello sviluppo psicofisico del bambino alle tipologie di giochi più adatte alla fascia d’età o di sviluppo del bambino. Continue reading »

Idee e iniziative per neo mamme

foto-neo-mammaDedico questo articolo a tutte le mamme che come me stanno passando il periodo dopo il parto un po’ in crisi con se stesse. Mi riferisco allo sconforto che ci prende a causa di una vita di coppia mooolto appiattita, per tutte le rinunce ai nostri hobby e le nostre passioni, per la sfiducia nel saper essere una brava mamma, per la spossatezza, i dubbi, le preoccupazioni che ci logorano di continuo…

Purtroppo non ho una soluzione, però credo che queste idee e iniziative per le neo mamme, possano aiutare a sentirci meno sole, a condividere lo sconforto che a volte ci prende e a tirarci un po’ su, facendoci vedere alla nostra nuova vita con occhi diversi. Continue reading »

Scarpine per neonati Bobux

Bobux-logo-free-to-grow_revVisto che finalmente abbiamo una temperatura più consona alla stagione, vorrei parlare delle scarpine per neonati Bobux.

Inevitabilmente arriva sempre quel momento in cui, tolte le tutine intere dei primi mesi, o semplicemente, finita l’estate, ai piedini dei nostri bimbi va fatto indossare qualcosa!

Con Diego ne ho provate tante:

  • calze di varia pesantezza a che a più strati (da quelle leggere a quelle antiscivolo a quelle di lana…). Ma, a parte che se le toglieva e sfilava di continuo, i piedini rimanevano freddi anche nella mezza stagione e poi non erano comode quando lo mettevo anche per pochi secondi con i piedi per terra.
  • scarpine da neonati di varie marche, dalle più economiche alle più care. Spesso però o non gli entravano (ha sempre avuto il piede cicciotto, la pianta larga e la scocca alta. Ancora ora!), o ci sudava tantissimo, o riusciva a togliersele, o mi sembravano troppo rigide e sagomate..
  • due tipi di scarpine morbide di pelle: uno acquistato su un sito di prodotti ecologici e uno della shooshoos. Molto molto meglio, decisamente. Una filosofia agli antipodi dell’idea di scarpa come si intende abitualmente, studiata apposta per il rispetto del piedino nel periodo dai sei mesi al momento in cui il bambino inizia a camminare.

Continue reading »

Manovre contro il rischio di soffocamento

immagine manovre-disostruzioneL’altro giorno Diego a scuola ha rischiato di soffocare per un pezzo di un gioco che aveva messo in bocca. Le maestre hanno detto di essere dovute ricorrere alla manovra di disostruzione. Non so come siano andate le cose né come sarebbero potute andare visto che non ero presente.

So solo che ci sono cose, per ignoranza e superficialità, che si crede non succederanno mai a noi e alle persone che abbiamo più care e invece a volte succedono. E ci colgono impreparati. Una di queste, nel mio caso, è il rischio di soffocamento per i miei figli. Continue reading »

Una soluzione all’aria in pancia nei neonati

foto-cacca-neonato-nel-waterQuante volte, noi mamme ci ritroviamo a soffrire insieme ai nostri piccoli che non riescono a dormire, sono nervosi o piangono per quella fastidiosa aria in pancia?

L’aria in pancia nei neonati, è una di quelle torture a cui vediamo condannati i bambini fin dalla nascita. Spesso ci sentiamo impotenti e non sappiamo trovare una soluzione per aiutarli a liberarsi. Da quell’aria.

Nella mia esperienza di mamma ho iniziato per tentativi. La cavia è stata Diego. Essendo il primo..

Prima ho provato, su consiglio del pediatra, a somministrare più tipologie di gocce (omeopatiche e non), poi ho imparato a fare dei massaggi mirati al pancino del mio piccolo e già che c’ero, ho provato a seguire un’alimentazione, per me, più ricca di frutta, verdure e fibre. Sinceramente l’efficacia su mio figlio è stata minima. Continue reading »

Tutti i neonati sanno autoregolarsi

foto-neonato-dormeQuesto articolo è il complemento naturale di quello ieri.
Dopo la doccia fredda della perdita di peso di Zoe e prima di convincermi che potevo e dovevo in primo luogo provare io come mamma e col mio latte a farle recuperare peso, ho chiamato Sofia Donalisio, l’ostetrica dell’Associazione le Dieci Lune.
Sofia mi ha subito tranquillizzata e mi ha restituito la fiducia nelle mio istinto materno, che era crollata in un nano secondo davanti al pediatra che aveva individuato nelle farinate la soluzione al problema del peso del peso di Zoe.
Mi ha rassicurata che può succedere, per un periodo, dopo il quarto mese, che i neonati allattati al seno, se poco golosi per natura, non prendano peso o ne perdano. Soprattutto Continue reading »