Tag Archives: ibfan

Petizione contro le ostetriche di Real Time

buona-pratica-ostetricaIn questi giorni è stata presentata una petizione contro le Ostetriche di Real Time TV, protagoniste del programma “Ostetriche: Quando nasce una mamma”, ma più in generale è un atto di “azione rapida diffusa sull’etica e sul conflitto d’interesse destinata alle Ostetriche e ai Professionisti Sanitari che si occupano di Promozione della Salute, di percorso nascita e di alimentazione infantile”.

Io credo nel valore e nell’importanza del ruolo dell’ostetrica nell’accompagnamento al percorso nascita, nel suo fondamentale ruolo in fase di travaglio e parto nonché nell’avviamento di un efficace allattamento materno. L’ostetrica è una figura di primaria importanza anche nel sostegno alla mamma e al bambino nelle prime settimane dopo il parto per valorizzare le competenze della madre, del bambino e del nucleo familiare, per promuovere la naturale empatia e dare fiducia all’istinto materno nel rispondere alle esigenze naturali del suo piccolo. Continue reading »

Vogliamo i Plasmon senza olio di palma

petizione-mamma-plasmon-palmaVogliamo i biscotti Plasmon senza olio di palma” Inizia più o meno così la petizione lanciata da una mamma nostalgica del marchio Plasmon e quello che fin dal 1902 il primo biscotto per l’infanzia rappresenta nelle famiglie italiane.

A seguito del post di ieri Alimenti senza olio di palma la redazione del Il Fatto Alimentare mi ha molto gentilmente segnalato che esiste una petizione specifica per chiedere alla Plasmon di eliminare e sostituire la quota di olio di palma tra gli ingredienti dei biscotti Plasmon. Precedentemente infatti il posto dell’olio di palma era occupato dal burro.

Già in 25000 hanno detto “vogliamo i Plasmon senza olio di palma” e Il Fatto Alimentare dedica l’articolo di oggi  questo quasi commuovente fenomeno di mobilitazione di mamme e papà delusi e amareggiati per chiedere alla Plasmon biscotti più sani. Continue reading »

Nasce la CIANB

immagine-cianbOggi 24 Novembre nasce la CIANB. CIANB è la Coalizione Italiana per l’Alimentazione dei Neonati e dei Bambini. Sono dieci le associazioni impegnate nella tutela del bambino e nella promozione di una sana alimentazione che hanno fondato la CIANB e hanno condiviso il Manifesto della Coalizione:

  1. ACP Associazione Culturale Pediatri;
  2. AICPAM Associazione Italiana Consulenti Professionali in Allattamento Materno;
  3. CIPE Confederazione Italiana Pediatri;
  4. Ibfan Italia International Baby Food Action Network;
  5. La Leche League Italia;
  6. MAMI Movimento Allattamento Materno Italiano;
  7. Il Melograno Centri Informazione Maternità e Nascita;
  8. MIPPE Movimento Italiano Psicologia Perinatale;
  9. UNICEF Italia Onlus;
  10. UNP Unione Nazionale Pediatri.

Continue reading »

Far dormire i bambini

foto-bambina-addormentataFar dormire i bambini è un problema che assilla spesso noi genitori fin dalla nascita dei nostri piccoli. Oserei dire che è la cosa che ci fa più innervosire e perdere la pazienza…

Sfido chiunque a dire di avere un figlio che non gli ha mai dato pensieri per fare la nanna. Ci sono i bambini che non vogliono andare a letto presto, quelli che non vogliono andarci da soli, quelli che vogliono la fiaba, quelli che hanno bisogno della manina, quelli che si addormentano sul divano accanto ai genitori, quelli che si risvegliano più volte a notte con una scusa o un’altra, quelli che dormono solo nel lettone e quelli che ci vanno nel cuore della notte… E noi genitori ci assilliamo e ci disperiamo. E sogniamo un bambino che fin dalle prime settimane di vita dorma tutta la notte di filato. Continue reading »

I cibi industriali per bambini

foto-bambino-e-zuppa-di-cavoloOggi vorrei parlare dell’argomento dei cibi industriali per bambini. É un tema che mi sta molto a cuore perché vedo sempre più mamme al supermercato come al parco ben fornite di questi vasetti di vetro ripieni di tutto tra le mani…e ho conosciuto mamme che quando partono per le vacanze non si muovono se non hanno riempito la valigia di omogeneizzati di carne, pesce, frutta, formaggio, verdure e ancora biscottini, cereali, liofilizzati…e chi più ne ha più ne metta.

Non so se davvero non sanno cosa ci sia dentro. O fanno finta di ignorarlo. Continue reading »