Tag Archives: fiducia

Petizione contro le ostetriche di Real Time

buona-pratica-ostetricaIn questi giorni è stata presentata una petizione contro le Ostetriche di Real Time TV, protagoniste del programma “Ostetriche: Quando nasce una mamma”, ma più in generale è un atto di “azione rapida diffusa sull’etica e sul conflitto d’interesse destinata alle Ostetriche e ai Professionisti Sanitari che si occupano di Promozione della Salute, di percorso nascita e di alimentazione infantile”.

Io credo nel valore e nell’importanza del ruolo dell’ostetrica nell’accompagnamento al percorso nascita, nel suo fondamentale ruolo in fase di travaglio e parto nonché nell’avviamento di un efficace allattamento materno. L’ostetrica è una figura di primaria importanza anche nel sostegno alla mamma e al bambino nelle prime settimane dopo il parto per valorizzare le competenze della madre, del bambino e del nucleo familiare, per promuovere la naturale empatia e dare fiducia all’istinto materno nel rispondere alle esigenze naturali del suo piccolo. Continue reading »

Svezzamento. Io mi svezzo da solo!

foto-mio-figlio-svezza-da-soloMi rendo conto che l’articolo Svezzamento o alimentazione complementare è lungo e non di facile lettura, però mi sembrava necessario parlare di un argomento così delicato e allo stesso tempo importante e cruciale nella vita di ogni bambino con la dovuta documentazione scientifica.

Soprattutto perché passi un messaggio importante che traspare nei testi fondati su studi scientifici che ho citato in merito allo svezzamento: la mamma col suo istinto materno ha il ruolo dominante e fondamentale nell’interpretare i bisogni e dei tempi “alimentari” del proprio bambino. La mamma e solo lei è in grado di leggere negli occhi e nella pancia del suo bambino, quando ha fame e di cosa ha bisogno. Quello che traspare tra le migliaia di righe di tutti i documenti che ho analizzato nell’articolo Svezzamento o alimentazione complementare è che i protagonisti veri di questo momento cruciale sono solo mamma e bambino. Il resto, sono solo linee guida orientative. É un pò come un ritorno a come si faceva una volta, a come si è fatto per millenni.  Continue reading »

Scegliere il nome Zoe

foto-nome-zoeScegliere il nome Zoe è un atto di coraggio. E così pure vale per tutti quei nomi più rari o particolari, ma che per i genitori hanno un significato importante. Che non si poteva ignorare.

Scegliere il nome Giulia o Sofia ( ho messo a caso, i due nomi più scelti in Italia nel 2012 dalla classifica di nomix) per noi sarebbe stato un atto di profonda ingiustizia nei confronti di ciò che di emozionante sta dietro l’aver scelto proprio Zoe.

Zoe, nell’arco dei nove mesi di gestazione, è stata Gaia, Martina, Barbara, Cloe, Alice…ma qualche giorno prima che venisse alla luce è tornato nella top five questo nome portando con se il suo significato così profondo. Continue reading »

Bicicletta senza pedali Strider

foto-bambino-strider-bikeIo e Andrea abbiamo visto la prima STRIDER in vacanza. In sella, due fratellini tedeschi, al seguito dei genitori. Diego aveva un anno. Loro, una manciata di più. Io, istintivamente molto scettica, non capivo che utilità potesse avere una bicicletta senza pedali. Allora a cosa serve, ho domandato? Andrea invece ne è rimasto subito affascinato. E, una volta tornati a casa, ha subito cercato ogni tipo di recensione su queste sconosciute balance bike. (biciclette senza pedali, in italiano)

Per essere precisi questo tipo di bicicletta non ha pedali, non ha le rotelline, non ha cambio, né freni né catena. Però ha un vantaggio enorme: aiuta i nostri bambini a imparare a stare in equilibrio da subito. Divertendosi. Continue reading »

Una soluzione all’aria in pancia nei neonati

foto-cacca-neonato-nel-waterQuante volte, noi mamme ci ritroviamo a soffrire insieme ai nostri piccoli che non riescono a dormire, sono nervosi o piangono per quella fastidiosa aria in pancia?

L’aria in pancia nei neonati, è una di quelle torture a cui vediamo condannati i bambini fin dalla nascita. Spesso ci sentiamo impotenti e non sappiamo trovare una soluzione per aiutarli a liberarsi. Da quell’aria.

Nella mia esperienza di mamma ho iniziato per tentativi. La cavia è stata Diego. Essendo il primo..

Prima ho provato, su consiglio del pediatra, a somministrare più tipologie di gocce (omeopatiche e non), poi ho imparato a fare dei massaggi mirati al pancino del mio piccolo e già che c’ero, ho provato a seguire un’alimentazione, per me, più ricca di frutta, verdure e fibre. Sinceramente l’efficacia su mio figlio è stata minima. Continue reading »

Tutti i neonati sanno autoregolarsi

foto-neonato-dormeQuesto articolo è il complemento naturale di quello ieri.
Dopo la doccia fredda della perdita di peso di Zoe e prima di convincermi che potevo e dovevo in primo luogo provare io come mamma e col mio latte a farle recuperare peso, ho chiamato Sofia Donalisio, l’ostetrica dell’Associazione le Dieci Lune.
Sofia mi ha subito tranquillizzata e mi ha restituito la fiducia nelle mio istinto materno, che era crollata in un nano secondo davanti al pediatra che aveva individuato nelle farinate la soluzione al problema del peso del peso di Zoe.
Mi ha rassicurata che può succedere, per un periodo, dopo il quarto mese, che i neonati allattati al seno, se poco golosi per natura, non prendano peso o ne perdano. Soprattutto Continue reading »