Tag Archives: bambini

Come vincere un paio di scarpe Biomecanics

logoBiomecanicsVolete sapere come vincere un paio di scarpe Biomecanics per il vostro bambino? Oggi vi spiegherò come fare: è semplicissimo!

Strombolino torna in pista, con una bella iniziativa che sono orgogliosa di far conoscere a tutte le mamme che mettono in primo piano qualità, comfort e design per le scarpe dei propri bambini: il Gruppo Garvalin Italia, titolare dei marchi di scarpe per l’infanzia Biomecanics, Garvalín e Agatha Ruiz de la Prada, ha indetto un concorso per vincere un paio di scarpe Biomecanics da bimbo e un paio da bimba.

Ecco come partecipare: Continue reading »

Bonus bebè

bonus-bebe-inpsVisto che le spese coi bambini non finiscono mai e ogni aiuto, seppur piccolo, è sempre super ben accetto, ho pensato di ricordare a tutte fortunate neo e future mamme che da oggi 11 Maggio è possibile presentare le domande per chiedere il bonus bebè per i nati nel 2015.

Il bonus bebè è valido anche per tutti i bambini che nasceranno nel 2016 e nel 2017.

Per ogni figlio nato o adottato, viene corrisposto dall’INPS un assegno di 80 euro al mese per tre anni (alle famiglie con reddito ISEE fino a 25000 euro) , che sale a 160 euro mensili per le famiglie il cui ISEE del 2014 non supera i 7000 euro.

bonus-bebe-2015

Bonus bebé solo per i nuclei familiari che presenteranno un Isee non superiore ai 25 mila euro. L’assegno raddoppia per chi non supera un Isee di 7 mila euro annui. Il bonus bebè calcolato sull’Isee, in base all’emendamento del relatore

La richiesta deve essere presentata entro 90 giorni dalla nascita o dall’ingresso in famiglia a seguito di un’adozione o di un affidamento preadottivo (per i nati tra l’1 Gennaio 2015 e il 27 Aprile 2015 il termine di tre mesi per la presentazione della domanda dell’assegno decorre a partire dal 27 Aprile). Continue reading »

Macedonia di frutta sfiziosa

macedonia-riccaOggi vi voglio proporre la ricetta di una bella macedonia di frutta sfiziosa!

Vi assicuro che è molto facile, anche se bisogna avere un po’ di pazienza a tagliare la frutta a pezzetti più piccoli possibile, per renderla molto più buona, gustosa e appetibile per i nostri bambini!

Ma come voi sapete meglio di me la gioia di vedere nostro figlio mangiare frutta fresca non ha prezzo.

MACEDONIA DI FRUTTA

Ingredienti per 4 porzioni (abbondanti)

  • 1 mela
  • 1 pera
  • 1 banana piccola
  • 1 kiwi
  • 1 arancia
  • 10 fragole di medie dimensioni (circa 200 gr)
  • il succo di un limone non trattato
  • 2 noci
  • un pugno di uvetta sultanina
  • cannella in polvere
  • zucchero

Continue reading »

L’importanza di lavare i dentini

igiene-orale-bambiniL’importanza di lavare i dentini dei nostri bambini fin dai primi mesi di vita,  e farlo bene non va sottovalutata, per aiutarli ad avere dei denti sani, per prevenire la carie e più in generale per “limitare la carica microbica” come si legge sul sito dei dentisti italiani. Da non sottovalutare anche la pulizia della lingua, perchè i batteri della bocca si possono depositare anche tra le papille che la rivestono.

QUANDO INIZIARE E COME FARE

Negli articoli “A che età iniziare a lavare i denti” scritto dal dott. L. Boschini e “Igiene dentale e prevenzione nei bambini” del Dott. M. Caruso consulenti di dentisti italia, si apprende al meglio l’importanza di lavare i dentini dei bambini:

  • E’ opportuno iniziare a pulire la bocca dei neonati con una garza imbevuta di di soluzione fisiologica. Molto delicatamente con la garzina si puliscono le gengive, il dorso della lingua, le guance. Quando il bambino nasce, infatti, i suoi denti sono già presenti come germi inclusi nella gengiva, da qui la necessità di una corretta igiene orale quotidiana anche quando i dentini non sono ancora visibilmente presenti in arcata.

igiene-orale-neonati

  • Man mano che il bambino cresce e i primi dentini iniziano a sbucare si può cominciare a usare lo spazzolino. Lo spazzolino deve essere di piccole dimensioni e con setole morbide. In questa fase la pulizia dei denti non va imposta ma l’approccio allo spazzolino deve essere come un gioco. Si consiglia di lasciare lo spazzolino in mano ai bambini che inizieranno così una fase di conoscenza della loro bocca. Fondamentale il ruolo dei genitori che dovrebbero rendere partecipi i bambini durante l’esecuzione della propria igiene orale: i nostri piccoli adorano imitarci e fare come noi!
  • Dopo la fase del gioco, si passerà a un momento in cui mamma e papà dovranno aiutare il bambino a lavare bene i dentini, poichè la manualità dei bambini fino a 3-4 anni non permetterebbe loro di avere un’adeguata ed efficace pulizia.
  • Man mano che il bambino cresce lo si deve responsabilizzare sempre di più sull’igiene orale, lasciandogli una sempre crescente autonomia. Dai 3 ai 6 anni la dentizione decidia resta stabile. Dopo i sei anni inizia la muta dei denti e i 20 denti da latte vengono sostituiti con 28 denti permanenti entro i 12 anni.
  • Dal sesto anno in poi, oltre che la cura indicata, è opportuno fare delle visite periodiche dal dentista.

Continue reading »

Babies, un bellissimo film sui bambini

Babies-locandinaRecentemente ho visto Babies, un bellissimo film sui bambini, che vorrei condividere con tutti coloro che amano e adorano i bambini: Babies, di Thomas Balmès.

Babies non è il solito film, è un film documentario speciale perchè è vero, è reale e appunto per questo ancora più emozionante, toccante, bello.

Babies racconta, quasi con le sole immagini e voci dei bambini, la storia di Ponijao, Mari, Bayar e Hattie. Questi quattro dolcissimi bambini, provenienti rispettivamente da Namibia, Giappone, Mongolia, California, sono ripresi nella loro semplice vita quotidiana dalla nascita ai primi passi. Non succede mai nulla di speciale con gli occhi di noi adulti, ma il loro modo di stupirsi e scoprire il mondo che li circonda ci fa capire quanto invece sia importante ogni tanto fermarsi e cambiare prospettiva, per vedere il mondo con gli occhi dei bambini. Dal loro delicato, puro, spontaneo e naturale punto di vista.

Il film è anche un interessante spunto di riflessione sulle differenze nel modo di crescere i bambini in culture completamente diverse: dal modo di nutrirli, a quello di portarli, alle attività e i giochi che vengono loro proposti, alle condizioni igieniche… Continue reading »

Scegliere la crema solare per bambini

 

creme-solari-bambiniQUALCHE CONSIGLIO PER L’ESPOSIZIONE AL SOLE

Scegliere la crema solare per bambini è una scelta molto importante perché come si legge anche nell’opuscolo “Estate sicura – Consigli per lattanti e per bambini piccoli pubblicato dal Ministero della Salute”:

  • I danni causati dai raggi solari sono particolarmente pericolosi per i lattanti e i bambini piccoli;
  • nel periodo estivo la protezione più efficace consiste nel lasciare i bambini all’ombra soprattutto durante le ore 11-18;
  • bisogna applicare sempre prodotti solari ad alta protezione sulle parti scoperte del corpo e proteggere il capo con un cappellino;
  • i bambini sotto i sei mesi di vita non devono mai essere esposti al sole diretto e i protettori solari non dovrebbero essere nemmeno mai usati sulla loro pelle;
  • anche sotto l’ombrellone non si è protetti dal caldo né dai raggi solari.creme-solari-neonati

Continue reading »

Mercatino dell’usato su Strombolino

mercatino-usato-strombolinoL’ispirazione di dedicare una pagina a un mercatino dell’usato su Strombolino mi è venuta a vedere quanti giochi, vestiti e accessori di ogni tipo si accumulino dalla nascita dei nostri bambini ai primi anni di vita. Io personalmente ho riempito il garage e un sacco di spazio negli armadi! Purtroppo la pigrizia e la mancanza di tempo di mettermi a catalogare tutto o mostrare ad amiche, parenti e conoscenti quello che ormai non uso più spesso prende il sopravvento..ma in quelle occasioni in cui mi è capitato di incontrare i bisogni di qualcuno che cercava proprio quello di cui io volevo disfarmi è stata una grande soddisfazione!

Leggo spesso nei gruppi di mamme di cui faccio parte su Facebook post di annunci di compravendita di cose da bambini che però inevitabilmente non rimangono ben visibili che per pochi giorni o ore. Continue reading »

10 cose da non fare sui bambini

scegliere-con-saggezzaCon un inaspettato piacere l’articolo Fare di più non significa fare meglio, ha suscitato un enorme interesse tra noi mamme. Per chi non lo avesse letto, anche i pediatri italiani riconoscono che alcune pratiche pediatriche molto diffuse e comuni sono in realtà inutili se non dannose per i bambini. Questo risultato è molto importante, perchè, come mi ha scritto la dott.ssa Anna Maria Falasconi, Referente ACP per il progetto “Fare di più non significa fare meglio”,

per l’applicazione delle raccomandazioni contenute nella scheda la collaborazione delle mamme sarà molto importante.

Continue reading »

Fare di più non significa fare meglio

fare-di-piu-non-significa-fare-meglioIn questi giorni l’ACP, Associazione Culturale Pediatri, ha messo in rete le prime “Cinque pratiche a rischio di inappropriatezza di cui medici e pazienti dovrebbero parlare”.

Si tratta di una lista di procedure diagnostiche o terapeutiche – molto comunemente utilizzate dai pediatri, non vantaggiose per i pazienti in quel determinato momento, potenzialmente rischiose – delle quali si dovrebbe fare un uso più accorto, basato sui reali bisogni dei pazienti stessi.

E’ importante sottolineare che sono stati proprio i pediatri, ad individuare, nella propria attività quotidiana, le pratiche a rischio di inappropriatezza (sono state ovviamente selezionate quelle segnalate dal maggior numero di pediatri). Continue reading »

Importante questionario per tutte le mamme

questionario-mammeOggi vorrei proporvi di dedicare 10 minuti del vostro tempo a un prezioso ed importante questionario per tutte le mamme che hanno partorito negli ultimi 5 anni.

Mi sono documentata e ho avuto il piacere di parlare con Elena Skoko, la referente per l’Italia del progetto di cui il questionario fa parte insieme all’Avv. Alessandra Battisti (Legal Advocacy Coordinator di HRiC in Italia oltre che madre attivista); vi posso assicurare che è davvero grande e fondamentale il contributo che ogni mamma può dare alla ricerca e al miglioramento dell’assistenza al parto con la semplice compilazione di questo importante questionario per tutte le mamme. Continue reading »