Sformato di zucca e porri

foto-sformato-zucca-e-porriStamattina una tregua dalla pioggia di questi giorni mi ha fatto venire voglia di farmi una passeggiata con Zoe. Siamo andate al Mercato di Campagna Amica. Una bella iniziativa che permette di acquistare principalmente frutta e verdura di stagione, ma anche olio, legumi, formaggi, carne, salumi…tutti a chilometri zero, direttamente dal produttore. Quando riesco ci vado volentieri a fare la spesa perché questi mercati sono davvero una garanzia di qualità a cui con dei bambini piccoli credo non se ne possa fare a meno.

Lungo la strada ho pensato che avrei potuto cucinare lo sformato di zucca e porri. Così sono andata al mio banco di fiducia, da Lena e Luisa che hanno un’azienda agricola a Lari. Colgo l’occasione per salutarle e ringraziarle di tutta la buona verdura che mi hanno venduto in questi anni!

foto-campagna-amica-pontedera

Ho comprato zucca, porri e patate. Ad un altro banco la ricotta fresca di mucca. Di uova uso quelle dei miei suoceri. Il pangrattato e il parmigiano li avevo.

Ed ecco la ricetta del mio sformato di zucca e porri, vi assicuro che è davvero semplicissimo. Io non ho molta pazienza in cucina. E nemmeno tanto tempo.

Ingredienti:

  • 300 gr di Zucca (peso senza buccia) da tagliare a piccoli tocchetti
  • 300 gr di patate (io ne ho prese tre più o meno di uguale dimensione)
  • 1 porro medio
  • 2 uova
  • 200 gr di ricotta di mucca
  • parmigiano, pangrattato, olio extra vergine di oliva o burro

foto-ingredienti-sformato-zucca

Preparazione:

  1. Far bollire le patate con la buccia, in modo da preservarne meglio il sapore.
  2. Mettere in un tegame i tocchetti di zucca e il porro tagliato a rondelle fini, insieme a sale e un pochino di olio o burro. Quando i tocchetti si sono ammorbiditi, schiacciarli con la forchetta in modo da ottenere una specie di purea e continuare a cuocere per circa 20 minuti a fuoco lento con coperchio semichiuso, allungando con poca acqua alla volta se si vede che il composto si sta attaccando o asciugando troppo.
  3. In una pirofila sbattere due uova intere, salare e incorporare la ricotta in modo da ottenere una crema. Per le più golose, grattare un po’ di parmigiano a piacere.
  4. Quando le patate sono pronte, sbucciarle, schiacciarle con una forchetta e aggiungerle al composto di uova e ricotta, insieme alla purea di zucca.
  5. Accendere il forno a 180°, con la funzione ventilato, per capirsi il simbolo è una specie di ventilatore. Nel frattempo prendere una tortiera rotonda dal diametro che preferite, considerato che più larga è e più lo sformato verrà basso e viceversa. La mia era di 28 cm. Foderare con carta da forno che io ungo con un po’ di olio.
  6. Versare il composto e livellare la superficie. Spolverare con del pangrattato e infornare nella parte bassa del forno. La cottura è di 40 minuti.
  7. Sfornare e grattare tanto parmigiano a freddo.
  8. Io ho decorato con prezzemolo e pomodorini, per dare un po’ di colore.

foto-sformato-zucca

foto-sformato-zucca Lo sformato secondo me è un’idea per far apprezzare ai bambini tanti tipi di verdure che altrimenti mangerebbero in piccole quantità e a fatica. Invece in questa veste piacciono sempre a tutti. Anche a Zoe..

4 thoughts on “Sformato di zucca e porri”

  1. Manel

    Ciao, spesso io preparo la zucca con porro e carota arrosta al forno, è deliciosa. Mi sembra un’ottima idea l’aggiugere ricotta e parmiggiano, domani proveró di farlo cosí.

    1. Silvia Giorgi

      Ciao Manel, mi fa tantissimo piacere avere lettori anche dalla Spagna e soprattutto che uno chef esperto come te mi faccia i complimenti. Grazie davvero! Il tuo blog http://elsfogonsdelpare.blogspot.com.es
      è molto interessante e ha tante idee per noi mamme sempre alle prese col problema di far mangiare le verdure ai nostri piccoli.
      Se hai voglia mandami una ricetta, così la pubblico volentieri!
      Un caro saluto e fammi sapere come ti è venuto lo sformato..
      🙂

  2. Manel

    Ciao Silvia, ecco la mia versione dello sformato di zucca: http://elsfogonsdelpare.blogspot.com.es/2015/03/pastis-de-carbassa-porro-i-recuit.html
    Il risultato è stato molto buono èd e piaciuto a tutti.

    Sicuramente hai visto che a destra del mio blog c’è il traduttore di google, infatti non è che sia molto affidabile, perció se hai qualche dubbio in qualunque ricetta e me lo fai sapere, ti aiuteró volentieri.
    Nella nuvola di ricette per ingredienti puoi trovarne diverse che possano essere adeguate ai tuoi “strombolini”.
    Ti ho parlato della “mia” zucca con porro e carota arrosta al forno, la versione che ho nel blog è questa:
    http://elsfogonsdelpare.blogspot.com.es/2011/10/carbassa-rostida-al-forn-amb-gambes.html
    con dei gamberetti, ma naturalmente puó essere senza, o con tanti altri complementi.
    Grazie pure per la ricetta.
    Un abbraccio

    1. Silvia Giorgi

      Caro Manel, mi onora aver ispirato uno chef blogger come te! E anche leggere sul tuo post della ricetta che parli del mio blog mi ha molto emozionato, grazie davvero!
      Presto mi lascerò ispirare anche io da una delle tue gustosissime ricette riadattate al palato dei miei due piccoli strombolini…ti farò sapere il risultato!!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>