La febbre alta nei neonati

Quella di ieri è stata una di quelle giornate che vorremmo non capitassero mai.

Zoe ha avuto per il secondo giorno la febbre alta. Si lamentava di continuo e in tutto il giorno aveva solo mangiato, sbadigliato o dormito..

Ogni volta la febbre alta nei neonati spaventa un sacco i genitori, anche se le fonti più autorevoli ci ripetono continuamente che è un bene che ci sia. E volerla abbassare a tutti costi è sbagliato. “Nelle infezioni, la febbre rappresenta una reazione di difesa dell’organismo: infatti la temperatura  più elevata è in grado di rallentare la moltiplicazione dei virus (che sono responsabili della maggior parte delle infezioni e contro i quali gli antibiotici sono inefficaci)”. Come si legge su questo interessante articolo http://pediatri.uppa.it/junior/dett-faq.php?id_faq=1882 tratto dalla rivista UPPA a cui sono abbonata (con grande soddisfazione).

Ma Zoe e’ piccola e cuor di mamma non ha resistito a cercare ulteriori informazioni su internet. Ho trovato quasi subito questi consigli per la febbre dell’Ospedale Pediatrico Meyer. Sono molto chiari e utili. Si può anche fare il download della scheda in pdf. Anche qui i pediatri rassicurano che la febbre è un meccanismo di difesa del nostro organismo a virus o batteri. Ci sono le indicazioni su come misurarla, consigli su cosa fare e non fare quando i neonati hanno la febbre alta, che farmaci somministrare e, cosa più importante, viene specificato quando è veramente il caso di allarmarsi. http://www.meyer.it/lay_not.php?IDNotizia=8038&IDCategoria=1202

Consigli Per La Febbre

Con neonati di età inferiore a sei mesi di vita e pianto debole e ininterrotto, sonnolenza eccessiva, scarsa reazione agli stimoli è ritenuta necessaria una valutazione medica in tempi brevi. Zoe ha poco più di sei mesi, aveva passato tutto il pomeriggio con la febbre alta e non aveva fatto che lamentarsi come una piccola gattina.. Purtroppo di sabato non c’è modo di contattare il pediatra di famiglia e la guardia medica non visita i neonati.

Ho telefonato al reparto di pediatria dell’ospedale e l’infermiere di turno mi ha consigliato di portargli la nostra piccola a fare un controllo.

A questo punto un po’ di preoccupazione ce l’avevamo.

Il personale di turno e’ stato molto scrupoloso e professionale, senza mai perdere tatto e gentilezza. Per fortuna l’origine della febbre alta e’ solo virale e le analisi del sangue e delle urine non hanno evidenziato anomalie.

Oggi Zoe ha dormito tanto ma sta molto meglio e la febbre non ha mai superato 37,5.

Siamo finalmente tranquilli. Non pensiamo mai al peggio e non chiamiamo il pediatra per ogni minimo sintomo, né siamo il tipo di genitore che non si sente tranquillo se non somministriamo un farmaco al primo malessere. Pero’ informarsi con fonti attendibili ed essere sicuri di non affrontare con superficialità la febbre alta, soprattutto se piccoli come Zoe, e’ importante. Trascurare dei sintomi a possibile rischio può essere pericoloso. Addirittura la pediatra dell’ospedale ci ha spiegato che la febbre alta nei neonati può essere associata anche a una fontanella bombata. Cosa che non avremmo mai pensato di osservare.

 

Silvia Giorgi

Silvia Giorgi

Sono Silvia, ho 37 anni e faccio un mestiere che ho scoperto essere molto duro: la mamma a tempo pieno dei miei due strombolini. Con questo blog vorrei condividere idee, pensieri, opinioni, riflessioni e dubbi della mia quotidianità di genitore, insieme a tutte le mamme e i papà che cercano di svolgere, come me e Andrea, il proprio ruolo con consapevolezza. O almeno ci proviamo!
Silvia Giorgi

About Silvia Giorgi

Sono Silvia, ho 37 anni e faccio un mestiere che ho scoperto essere molto duro: la mamma a tempo pieno dei miei due strombolini. Con questo blog vorrei condividere idee, pensieri, opinioni, riflessioni e dubbi della mia quotidianità di genitore, insieme a tutte le mamme e i papà che cercano di svolgere, come me e Andrea, il proprio ruolo con consapevolezza. O almeno ci proviamo!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>