Idee e iniziative per neo mamme

foto-neo-mammaDedico questo articolo a tutte le mamme che come me stanno passando il periodo dopo il parto un po’ in crisi con se stesse. Mi riferisco allo sconforto che ci prende a causa di una vita di coppia mooolto appiattita, per tutte le rinunce ai nostri hobby e le nostre passioni, per la sfiducia nel saper essere una brava mamma, per la spossatezza, i dubbi, le preoccupazioni che ci logorano di continuo…

Purtroppo non ho una soluzione, però credo che queste idee e iniziative per le neo mamme, possano aiutare a sentirci meno sole, a condividere lo sconforto che a volte ci prende e a tirarci un po’ su, facendoci vedere alla nostra nuova vita con occhi diversi.

  • Prima di tutto se avete amiche o conoscenti neo mamme con bambini più o meno coetanei…rafforzate i contatti. Scrivetevi anche più volte al giorno, sfruttando le nuove tecnologie, come whatsapp..e anche solo sfogare il vostro sconforto, esprimere una gioia o una bella emozione, condividere una foto del vostro piccolino, vi farà stare subito meglio! Io lo faccio con la mia amica Amandine e vi assicuro che funziona..
  • Iscrivetevi a più gruppi di mamme su Facebook. Mamme come voi. Cercate e scegliete quelle che rispecchiano maggiormente il vostro modo di vedere e vivere la vita oppure quelle più vicine alla vostra zona… Potrete venire a conoscenza di idee o iniziative per neo mamme, leggere consigli o suggerimenti utili a cui non avreste mai pensato o commentare alcune riflessioni, domande, dubbi. A me fa sentire tutte più vicine e “amiche”. Anche se ho passato tutta la giornata in casa da sola coi miei due strombolini, sono stanca morta e nonostante questo magari alle 18 non ho ancora sparecchiato il pranzo..
  • Cercate se qualche ostetrica o pedagogista organizza vicino a dove abitate degli incontri periodici per il periodo post parto. Io sono stata piuttosto latitante per motivi familiari, ma per esempio quello presso lo Spazio Nu di Pontedera tenuto da Sofia Donalisio è davvero utile e interessante! É un vero vulcano di idee e iniziative per neo mamme! Se abitate nella mia zona, andate a provare il mercoledì mattina in compagnia del vostro bambino..verrete via piene di vitalità e avrete conosciuto delle mamme forti e allo stesso tempo fragili esattamente come voi! Su Pisa ci sono i corsi dell’Associazione le Dieci Lune di cui avevo parlato nel precedente articolo. Il calendario definitivo sul sito dell’Associazione.
  • Per le più sportive, un ultimo suggerimento, che non ho provato, ma mi sembra un’idea molto carina è il Corso MammaFit. Da poco si tiene anche a Pontedera e l’8 Novembre ci sarà un incontro gratuito per presentare il metodo MammaFit presso la palestra di Collinaia a Livorno.

PS Non sto parlando di vera e propria depressione post partum né del meglio conosciuto baby blues, che dicono duri intorno ai 40 giorni dal parto. (per approfondire si può leggere questa pagina del Ministero della Salute ed esiste un sito dedicato di supporto).

Un ringraziamento speciale a Giulia Lino del blog Pelle a Pelle per avermi messo a conoscenza di alcuni dei gruppi di mamme su Facebook.

Silvia Giorgi

Silvia Giorgi

Sono Silvia, ho 37 anni e faccio un mestiere che ho scoperto essere molto duro: la mamma a tempo pieno dei miei due strombolini. Con questo blog vorrei condividere idee, pensieri, opinioni, riflessioni e dubbi della mia quotidianità di genitore, insieme a tutte le mamme e i papà che cercano di svolgere, come me e Andrea, il proprio ruolo con consapevolezza. O almeno ci proviamo!
Silvia Giorgi

2 thoughts on “Idee e iniziative per neo mamme”

  1. Enza

    grazie Silvia per proporre questo tema… il post partum ci lascia con un grande punto di domanda su chi siamo ora che siamo mamme… da qualche parte dovremo pur cominciare, ben vengano le iniziative di cui parli!

    1. Silvia Giorgi Post Author

      Hai proprio ragione, c’è proprio una vera e propria crisi d’identità. E’come se non ci riconoscessimo più per quello che eravamo e dovessimo ricrearci, ritrovarci e ricostruire delle nuove IO. Seppure in modo diverso a me è accaduto sia dopo il primo figlio, che dopo il secondo. Per ora non ho ancora finito l’opera. Mi sembra un lavoro così lungo..

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>