Fondamentali esercizi in gravidanza

foto-esercizi-in-gravidanzaQuando sono rimasta incinta di Zoe, come tante future mamme, avevo un sacco di buoni propositi sportivi, pancione permettendo. Oltre che, naturalmente, di ingrassare meno possibile.

Alla fine del secondo mese mi sono resa conto che non sarei mai riuscita né a fare sport né a prendere così pochi kg. Mancanza di tempo, le nausee, la pesantezza e l’affaticamento generale, pigrizia e stanchezza hanno sempre avuto la maggiore.

Non so se abbia influito più questa svogliataggine, l’età (avevo già 35 anni), il tipo di gravidanza o il precedente parto pieno di complicazioni e postumi…ma alla fine del terzo mese mi sono ritrovata con la schiena completamente bloccata. Ogni volta che prendevo in braccio Diego o mi piegavo per qualsiasi altra ragione, quando mi alzavo dal letto e addirittura a volte anche semplicemente camminando, mi colpivano delle fitte nella parte bassa della schiena, da costringermi a fermarmi e aver paura di non riuscire più a muovermi.

Molto utile e interessante l’articolo su mypersonaltrainer http://www.my-personaltrainer.it/salute-benessere/gravidanza-mal-di-schiena.html 

Ne ho parlato con le ostetriche del consultorio che seguivano la mia gravidanza fisiologica e mi hanno consigliato di fare nuoto, camminare ma più che altro sopportare. Sarà che non sono stata molto costante e diligente, ma la situazione non migliorava granché. Poi ho conosciuto un’ostetrica speciale che il destino mi ha fatto incontrare. Sofia Donalisio, dell’Associazione Le Dieci Lune http://www.lediecilune.it di cui avrò sicuramente modo di riparlare in futuro. E mi è cambiata la vita.

Innanzitutto mi ha suggerito di andare da un osteopata, cosa a cui non avrei mai pensato. (http://www.isoi.it per farsi un’idea di cosa sia questa disciplina, che io personalmente non conoscevo) Sono bastate solo tre sedute. Già ero un’altra.

Poi mi ha fatto capire l’importanza di svolgere esercizi in gravidanza, anche solo 15 minuti al giorno. Io li facevo la sera prima di andare a letto. Ogni altro momento della giornata va bene, basta sceglierne uno in cui sappiamo che non avremo interruzioni. Con un po’ di pratica diventano davvero facili e rilassanti. Però bisogna essere costanti, cercare di non saltare più di un giorno o due. Nel giro di qualche settimana verranno in automatico e non se ne può davvero più fare a meno.

Quali esercizi in gravidanza? Qualcuno me lo ha insegnato Sofia stessa al corso pre parto del lunedì che si tiene presso l’Associazione Le Dieci Lune, altri li ho imparati al corso di Yoga da un’insegnante speciale, Yvonne, la maggior parte li ho trovati su un libro che tutte le future mamme dovrebbero leggere e che mi ha consigliato la stessa Sofia, “Manuale del parto attivo” di Janet Balaskas, Red Edizioni.

Di seguito immagini di esercizi per la schiena da fare in gravidanza che ho trovato su internet. Per farsi un’idea del tipo di lavoro di cui sto parlando. Già solo questi sono molto efficaci: in un primo periodo erano gli unici che avevo a disposizione.

image-13 image-10 image-11 image-8 image-7 image-6

Morale? Sono arrivata al giorno del parto che quasi non soffrivo più di mal di schiena..eccezziunale veramente!

Silvia Giorgi

Silvia Giorgi

Sono Silvia, ho 37 anni e faccio un mestiere che ho scoperto essere molto duro: la mamma a tempo pieno dei miei due strombolini. Con questo blog vorrei condividere idee, pensieri, opinioni, riflessioni e dubbi della mia quotidianità di genitore, insieme a tutte le mamme e i papà che cercano di svolgere, come me e Andrea, il proprio ruolo con consapevolezza. O almeno ci proviamo!
Silvia Giorgi

About Silvia Giorgi

Sono Silvia, ho 37 anni e faccio un mestiere che ho scoperto essere molto duro: la mamma a tempo pieno dei miei due strombolini. Con questo blog vorrei condividere idee, pensieri, opinioni, riflessioni e dubbi della mia quotidianità di genitore, insieme a tutte le mamme e i papà che cercano di svolgere, come me e Andrea, il proprio ruolo con consapevolezza. O almeno ci proviamo!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>