Come risparmiare sui vestiti per bambini

foto-bambino-vestito-h&mEcco un post utile: qualche suggerimento su come risparmiare sui vestiti per bambini! Se anche voi, scemato l’entusiasmo della gravidanza in cui si acquistano vestitini senza troppo badare a spese e dopo aver sfruttato anche tutti i regali ricevuti per la nascita, vi siete trovate di fronte al problema di dove acquistare abitualmente.

Ricordo che la mia prima reazione è stata di profondo stupore, e rabbia, per i prezzi! Un po’ tutte le marche senza distinzione fanno pagare i vestiti per neonati e bambini quasi quanto quelli per adulti, se non di più. Considerato che ogni maglia, pantalone, calzino, scarpa, pigiama viene sfruttato dai nostri bimbi solo per poche settimane o qualche mese…se non si fa un po’ d’attenzione si rischia di spendere una cifra spropositata per ogni cambio di taglia o di stagione!

Se come me siete mamme che non amate troppo le tute e tantomeno certi orrendi completini da supermercato o mercato, ma allo stesso volete spendere poco pur vestendo i vostri bambini con una linea casual, spero che le mie tecniche di acquisto vi siano utili:

1. Evito sicuramente i piccoli negozietti a conduzione familiare perché per le mie tasche di mamma a tempo pieno, i prezzi sono davvero proibitivi. Mi spiace, ma davvero non posso permettermi certe spese!

2. Le catene come Prenatal, Original Marines, Dixie, Grain de Blé le prendo in considerazione solo se devo fare dei regali o con i saldi almeno del 50%. Altrimenti, i prezzi non sono certo bassi!

3. Evito di acquistare con largo anticipo facendo i calcoli su che taglia vestiranno i miei figli l’inverno o l’estate dell’anno successivo. Ogni volta che l’ho fatto ho sbagliato valutazione e mi sono ritrovata con vestiti troppo grandi, troppo precisi o con una vestibilità che non mi piaceva. Quindi, essendo trascorso il periodo in cui è possibile cambiarli, è stato come aver buttato via dei soldi inutilmente.

4. Dopo aver scoperto che su www.subito.it alla voce ‘tutto per bambini’ (selezionando la regione e addirittura la provincia) si apre davvero un mondo di vestiti, giochi, puericultura, scarpe, quando mi serve qualcosa do’ sempre un’occhiata. Spesso ci sono anche cose mai usate, ancora nella confezione originale e col cartellino! E devo ammettere con grande soddisfazione che ho fatto veri affari.

5. I vestiti per tutti i giorni però li compro principalmente da H&M. Con mia grande sorpresa, visto che la linea da adulto non mi piace, ho scoperto che pur avendo cose altrettanto carine,  è molto più economico di Zara e Mango. Per maschietti tra i 10 e 20 euro si comprano jeans, pantaloni classici o bermuda. Tra 5,90 e 15 euro ci sono polo, camicie o magliette semplici, senza stampe o scritte. Cardigan o maglioncini al massimo costano 15 euro. E posso garantire che fanno figura! Per femminucce ancora non ho pratica…Zoe è stata battezzata da poco ed ho ancora una bella scorta.

Da pochi giorni ha anche inaugurato lo shop on line: ai nuovi utenti registrati c’è uno sconto del 25% su un capo a scelta, fino al 17 Settembre non applica alcuna spesa di spedizione e ci sono anche speciali sconti su capi selezionati.

La nuova applicazione per Iphone e Android non sta ricevendo grande successo e dalle recensioni sull’App Store trovo un riscontro che crasha di continuo, non è molto chiara e intuitiva e non prevede più una wish list. Peccato, perché la vecchia era fatta davvero bene.

Come risparmiare sui vestiti per bambini ancora di più? Naturalmente, se avete la fortuna che qualche amica vi possa regalare in blocco l’intero guardaroba del proprio figlio ormai cresciuto…sarete fortunatissime! Approfittatene. Osate chiedere e prendete! Vi assicuro che non ci passerete male, perché aiuterete a svuotare armadi zeppi di roba inutile e, almeno a me, fa piacere se qualcosa di praticamente ancora nuovo può essere ancora sfruttato!

Oltretutto riciclare contribuisce a inquinare meno!

Silvia Giorgi

Silvia Giorgi

Sono Silvia, ho 37 anni e faccio un mestiere che ho scoperto essere molto duro: la mamma a tempo pieno dei miei due strombolini. Con questo blog vorrei condividere idee, pensieri, opinioni, riflessioni e dubbi della mia quotidianità di genitore, insieme a tutte le mamme e i papà che cercano di svolgere, come me e Andrea, il proprio ruolo con consapevolezza. O almeno ci proviamo!
Silvia Giorgi

About Silvia Giorgi

Sono Silvia, ho 37 anni e faccio un mestiere che ho scoperto essere molto duro: la mamma a tempo pieno dei miei due strombolini. Con questo blog vorrei condividere idee, pensieri, opinioni, riflessioni e dubbi della mia quotidianità di genitore, insieme a tutte le mamme e i papà che cercano di svolgere, come me e Andrea, il proprio ruolo con consapevolezza. O almeno ci proviamo!

2 thoughts on “Come risparmiare sui vestiti per bambini”

    1. Silvia Giorgi Post Author

      Grazie mille dei complimenti, Sofia! Allora mi devo mettere sotto davvero!
      ..non vorrei non essere all’altezza..

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>