Bomboniere solidali Vite Onlus

bomboniera battesimoPer il battesimo di Zoe, la scelta delle bomboniere è andata subito a delle bomboniere solidali. Noi abbiamo pensato a delle bomboniere solidali Vite Onlus, presso cui lavora Federico Finozzi. Federico è una persona unica che se potesse vendere la sua vitalità e la sua voglia di vivere, sarebbe plurimilionario! Federico ha 39 anni ed è un trapiantato di fegato dal 2003. Nel 2005 partecipa ai XV Campionati Mondiali per Trapiantati in Canada e nel Nuoto vince sei medaglie di cui tre ori stabilendo un record del mondo. Ha una moglie stupenda e una bellissima bambina. Federico è un carissimo amico di Andrea, il mio compagno di vita.

Sui siti dell’aido e del Ministero della Salute, la sua storia.

Scegliendo delle bomboniere solidali Vite Onlus, abbiamo fatto un piccolo gesto per sostenere l’Associazione Trapiantati fegato, Rene, Pancreas, Rene-Pancreas che si batte per diffondere la cultura della donazione degli organi. Vite Onlus grazie alla Foresteria “Il Pellicano”, di cui Federico Finozzi è il Responsabile, dà anche ospitalità ai pazienti e ai loro familiari nel lungo percorso ospedaliero che conduce al trapianto, presso l’Ospedale Cisanello di Pisa.

La donazione è libera e si può scegliere tra più tipologie di bomboniere. Questa è la nostra.

PS Non dimenticate di guardare il video di Vite Onlus su youtube “Happy”.

 

Silvia Giorgi

Silvia Giorgi

Sono Silvia, ho 37 anni e faccio un mestiere che ho scoperto essere molto duro: la mamma a tempo pieno dei miei due strombolini. Con questo blog vorrei condividere idee, pensieri, opinioni, riflessioni e dubbi della mia quotidianità di genitore, insieme a tutte le mamme e i papà che cercano di svolgere, come me e Andrea, il proprio ruolo con consapevolezza. O almeno ci proviamo!
Silvia Giorgi

About Silvia Giorgi

Sono Silvia, ho 37 anni e faccio un mestiere che ho scoperto essere molto duro: la mamma a tempo pieno dei miei due strombolini. Con questo blog vorrei condividere idee, pensieri, opinioni, riflessioni e dubbi della mia quotidianità di genitore, insieme a tutte le mamme e i papà che cercano di svolgere, come me e Andrea, il proprio ruolo con consapevolezza. O almeno ci proviamo!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>